#fatticoncreti Edotoriale

Care cittadine, cari cittadini,

vi do il benvenuto nel mio spazio digitale elettorale! E mi riferisco non solo al mio sito ma anche e soprattutto a quello di Spoleto Popolare e Alleanza Civica, le liste civiche che saranno la nostra casa politica da cui amministrare la nostra città! Quando, nel 2014, lanciammo questa straordinaria avventura politica, nessuno forse avrebbe scommesso su una vittoria così netta. Eppure, ne abbiamo fatta di strada, fino a quella tragica domenica mattina del 10 dicembre scorso, quando se n’è andato il nostro Fabrizio, il nostro amato Sindaco, l’anima e l’ispiratore di quei movimenti civici. La persona cui va la mia più immensa gratitudine per quello che mi ha insegnato, al liceo come nella vita, e per avermi portata nell’agone politico ad impegnarmi in prima persona per Spoleto. È stato un percorso faticoso, duro, pieno di ostacoli ma anche ricco di risultati straordinari che hanno sempre dato tanta spinta ad agire! Desidero ringraziare tutti coloro con i quali ho condiviso questa esperienza amministrativa, anche coloro i quali hanno poi deciso di percorrere altre strade. Le esperienze importanti vissute insieme ed i risultati raggiunti non si dimenticano!

E sono qui per mantenere e rilanciare il mio impegno per la città candidandomi a Sindaco. Sono nata e cresciuta a Spoleto: dopo il diploma, la laurea in Ingegneria Elettronica e le prime esperienze professionali, che mi hanno portato a lavorare fuori, sono tornata nella mia amata città natale, per insegnare proprio in quel Liceo “A. Volta” a me tanto caro. Ma a chi me lo chiede, rispondo che sono anzitutto una mamma orgogliosa di due maschietti di 7 e 10 anni. Per questo, l’impegno per i giovani di Spoleto, tra le altre cose, mi tocca da vicino, aspirando ad una città in grado di offrire opportunità a quei bambini e ragazzi che rappresentano il futuro della nostra città!

Utilizzerò questo spazio per raggiungere il maggior numero di persone possibile e spiegare cosa è stato fatto dall’Amministrazione uscente e cosa intendo fare attraverso il Programma di Governo per Spoleto per i prossimi cinque anni. Anzitutto parto da quanto è stato fatto perché con ogni probabilità, in questi anni, abbiamo pensato a lavorare a testa bassa per risolvere molte criticità e amministrare nello stesso tempo, senza pensare a comunicare i risultati che stavamo producendo. Spesso, invece, ho letto e ascoltato tanta disinformazione che, al di là delle idee politiche, non rende comunque onore e giustizia a fatti concreti prodotti dall’Amministrazione.

È allora giunto il momento di mostrare a tutti alcuni importanti risultati: il risanamento del bilancio del Comune con l’azzeramento in tre anni dei quasi € 6 milioni di buco e la riduzione del disavanzo tecnico di oltre € 5 milioni, senza abbassare il livello dei servizi ma lottando l’evasioneazzerando i giorni di utilizzo dell’anticipo bancario, il che vuol dire che il Comune non paga più interessi passivi alle banche per questa forma di indebitamento, razionalizzando le spese, soprattutto attraverso la riorganizzazione del personale.

Attraverso l’opera di risanamento del bilancio, abbiamo iniziato il rilancio delle opere pubbliche, abbiamo dato il via al Polo Scolastico 0-6 anni Montessori e alla Scuola Materna di Eggi, abbiamo iniziato l’adeguamento degli impianti sportivi, abbiamo attratto importanti eventi sportivi e culturali, abbiamo dato vita ad un progetto di innovazione per la città sia attraverso l’Agenda Urbana sia attraverso DigiPass, sia attraverso la Banda Larga; abbiamo inserito Spoleto nel cratere, con numerose e importanti ricadute economiche per tutta la città, senza dimenticare i numerosi progetti di inclusione e supporto sociale che abbiamo realizzato in questi quattro anni!

Sono fiera di aver contribuito da Vice Sindaco a questi risultati e di un’opera così profonda! E adesso guardo avanti con fiducia e ottimismo, pronta a continuare il lavoro iniziato 4 anni fa, e soprattutto a proiettare Spoleto in un futuro fatto di innovazione, successo, sviluppo, benessere diffuso. Intendiamo creare un ecosistema produttivo di infrastrutture e servizi con cui attrarre eccellenze produttive italiane a Spoleto, così da catalizzare flussi produttivi e turistici; intendiamo valorizzare i musei, i monumenti e i teatri della città facendone vere leve di sviluppo turistico e culturale; intendiamo facilitare un Polo di Alta Formazione sia nel turismo sia nella gestione di beni culturali; intendiamo rivedere profondamente la Rocca e la sua governane facendone un vero elemento di richiamo turistico per la città; intendiamo fare sistema di più e meglio col festival dei Due Mondi; intendiamo facilitare un Polo di Alta Formazione dedicato al turismo ed alla gestione dei beni culturali in chiave digitale; intendiamo rinforzare il trasporto ferroviario lavorando al concetto di metropolitana interregionale; intendiamo proseguire e rinforzare i programmi di inclusione sociale.

Sono nata e cresciuta qui, conosco bene la mia città e l’esperienza amministrativa maturata mi ha permesso di comprendere bene i meccanismi della macchina comunale. Dopo aver risanato i conti, è venuto finalmente il momento di guardare allo sviluppo! Spoleto è da sola un grande marchio, espressione di cultura, eccellenze produttive, bellezza architettonica! È venuto il momento di portare Spoleto sulla ribalta internazionale ed assicurare benessere a tutti

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *